Evoluzione delle società di charter dopo COVID 19

Un periodo intenso per i diportisti in Spagna.

Evoluzione delle società di charter dopo COVID 19. Contro ogni previsione, l’estate sta diventando un periodo record per i diportisti in Spagna.

La pandemia di coronavirus ha imposto e mantenuto la regola delle distanze sociali. Società di charter hanno riferito che uno yacht charter è un’ottima opzione per i turisti che vogliono scappare. Tutto grazie alla sicurezza sanitaria fornita dalla pratica dell’attività.

Secondo Cenáutica, le scuole di vela in Spagna sono cresciute del 18% durante i mesi estivi del 2020. Cenáutica si aspetta società di charter aumentare dell’11%.

A differenza del settore turistico globale, gravemente colpito dal Covid-19, la nautica da diporto sta vivendo la sua estate più attiva negli ultimi anni. Cenáutica ha indicato che il noleggio di una barca da diporto è l’ideale per evitare le restrizioni e la folla sulle spiagge. L’11% delle persone noleggia una barca a vela, una barca o un catamarano per la prima volta.

Anche le vendite di barche stanno aumentando. Nonostante la crisi del coronavirus, che ha paralizzato le scorte tra marzo e maggio 2020, le vendite hanno già superato quelle dell’anno precedente. Pertanto, secondo il segretario generale dell’Associazione Nazionale Imprese Nautiche (ANEN), Carlos Sanlorenzo, “tutto quello che è andato perduto non potrà essere recuperato nel corso di quest’anno”.

Compagnie di charter (Barcellona) hanno beneficiato dell’equazione: evitare la folla, attività all’aperto, atmosfera familiare e contatto con la natura. Sanlorenzo assicura che l’estate ha portato “un nuovo pubblico che scopre un modo di fare turismo e di spendere l’estate attraverso la vela “.

Pertanto, le singole compagnie di charter hanno modificato le loro routine quest’estate, stabilendo basi in porti come Barcellona per facilitare le spedizioni alle Isole Baleari, evitando l’uso di altri mezzi di trasporto come gli aerei. Durante questa estate è cambiata anche l’origine dei clienti. Ora, i clienti sono persone che vivono vicino all’area di noleggio.
Il buco lasciato dal turismo straniero, molto più piccolo di quello degli altri anni, è stato coperto dal nativo, secondo il segretario dell’Associazione delle industrie nautiche della Catalogna (ADIN), Miquel Garner.

Evoluzione delle società di charter

Per coloro che vogliono ottenere una qualifica nautica, come il Recreational Boat Skipper (PER), la formazione online per la preparazione agli esami è diventata l’opzione prioritaria, in alternativa alle aule faccia a faccia. Nonostante ciò, il 22 giugno la Direzione Generale della Marina Mercantile (DGMM) ha pubblicato una delibera in cui annunciava un bando straordinario per esami teorici per l’ottenimento del PER. È una decisione adottata dalla DGMM per seguire le nuove linee guida
istituito dal Ministero della Salute, limitando la capacità di tenere convegni ed eventi simili e dando nuove opportunità alle persone bloccate dalla serrata.

Gestione charter