Vivere su una barca (passaggio 1)

Vivere su una barca

Mentre cerco sul Web per assicurarmi che la mia opinione sull’argomento sia unica, vedo molti commenti esagerati che sono accattivanti ganci per farti cliccare e leggere. Sicuramente vorrei che leggessi il mio articolo, ma non dirò nulla che non abbia sperimentato io stesso.

Ho chiamato un altro post Crociera a bordo di una barca che potresti anche trovare interessante.

Mentalità per le crociere

Ci sono molte cose da considerare sul motivo per cui dovresti scegliere uno stile di vita da crociera. Probabilmente sarai in grado di fare un passo avanti o indietro verso la vita su una barca se metti in discussione attentamente le tue motivazioni.bel tramonto serale Vivi a bordo

Soffri di depressione o di fobia se dormi in spazi chiusi o piccoli? La maggior parte di noi a cui piace andare in barca non è preoccupata, trova che dormire in una piccola cabina sia fantastico oltre a stare seduti sul letto a leggere o entrare e uscire con un soffitto basso.

Se il pensiero di vivere in uno spazio ristretto ti spaventa o fa scattare un allarme nella tua testa, procedi con cautela. Puoi superare le paure naturali con pensieri logici, ma se la paura degli spazi ristretti ti spegne, allora ripensaci se vivere su una barca fa per te.
La mia risposta “Posso scavare una buca nel terreno molto felicemente e dormire, fintanto che sono caldo, ho un buon flusso d’aria, sono felice e accogliente. Non ho bisogno di tanto spazio quando dormo”.

Hai bisogno di molte cose su una barca?

Non così semplice perché la maggior parte di noi che vive a bordo accumula un sacco di spazzatura. Gli armadietti si riempiono prima che tu te ne accorga “! Il punto è, puoi vivere senza la tua spazzatura?” Non butto via le cose, mi affeziono molto alle mie cose, ma posso farne a meno “.” Trovo più io avere, più ne voglio. “Metti a nudo la tua mente al minimo assoluto di ciò di cui hai bisogno per sopravvivere. La risposta dovrebbe tornare a poche calorie alimentari al giorno, accesso ad acqua fresca e pulita e una sensazione di benessere. Una sensazione di benessere è l’obiettivo della vita a bordo di una barca.
Ok, a parte l’ovvia domanda, mi viene il mal di mare quando sono in un luogo ristretto? Quindi, secondo me, se la risposta a questa domanda è no, non ho il mal di mare, allora sei a posto!

Pianifica una posizione per la tua barca

In base a considerazioni sulle tue esigenze personali, per il bene di questo articolo non diventare un libro, diciamo che non hai altre esigenze di posizione se non quella di essere vicino al tuo lavoro. In base a questo presupposto, puoi vivere su una barca per un periodo considerevole prima di dover dichiarare questa come una scelta di vita permanente. Quando vivevo su una barca mi concedevo sei mesi. Sono stato molto fortunato che un amico mi ha dato l’uso di un quasi nuovo Yacht Jeanneau di 15 metri . Il costo non era altro che prendersene cura mentre si cercava di venderlo. Quando è arrivato il momento di voltare pagina, mi sono sentito felice di aver raggiunto il mio obiettivo personale. Potrebbe essere appena tornato a casa in qualsiasi momento? La risposta a questa domanda è no. A quel punto non avevo una casa ed ero in transizione dal Regno Unito alla Spagna. Non mi scuso per non aver mai mangiato da solo sullo yacht. Semplicemente uscivo a mangiare due o tre volte al giorno. La vita era bella! Non per allontanarmi dall’argomento ma questo è il punto. Non ho mai pensato per un momento di dire alla Marina che ero una barca da crociera. Suppongo che tra un anno o giù di lì qualcuno potrebbe aver detto qualcosa, ma forse no? Ci sono molti modi per considerare una sequenza temporale per la dichiarazione della tua crociera. Se sei un cosiddetto “professionista” che ogni giorno si alza e va a lavorare lontano da un Marina per lavoro e mantiene un profilo ragionevolmente ordinato, allora puoi tranquillamente gestire un paio di stagioni senza problemi. L’unico problema è ottenere una casella postale e questo può essere complicato. Certamente, devi registrarti come residente se sei all’estero per rimanere legale.

Posizione Posizione Posizione

La posizione della vostra barca è un punto interessante su cui possiamo soffermarci un po ‘. Vivere su una barca può essere molto simile a vivere in un quartiere affollato. Potresti essere qualcuno che ti tiene ragionevolmente tranquillo. Ad un certo punto inizierai a parlare con gli altri in giro per la Marina. La cosa strana è quanto tempo ci vuole per conoscere le persone. E come le persone disinteressate sono l’una con l’altra. Di sicuro, noterai gli altri sulle barche durante i periodi in cui la maggior parte è assente o vive a casa (la maggior parte dei periodi infrasettimanali), ma ancora una volta, alcuni mesi di R&R lontano da casa sono perfettamente normali. Gli operatori del porto vengono a conoscenza di individui che sembrano essere diversi. Forse la tua barca inizia ad acquisire un aspetto da crociera. Un sacco di roba inutilizzata in giro sul ponte o, oserei dire, sembra un po ‘disordinata. La Marina potrebbe quindi chiederti di vivere a bordo, ma potrebbe essere un anno o due dalla data effettiva in cui hai deciso di rendere la barca la tua casa. Tieni presente che vivere a bordo è temporaneo, o preparati a essere rifiutato da molti Marina se lo dichiari dall’inizio.

Qual è il problema con la vita sulla mia barca nella Marina?

Quasi tutte le operazioni della Marina forniscono spazio temporaneo per le persone? I porti turistici non potrebbero farcela se nessuno tornasse a casa. Nelle ore di punta, quasi ogni Marina fatica a fornire servizi adeguati a tutti i titolari di ormeggio. Pertanto, se vivi chiaramente in modo permanente a bordo, potresti essere espulso e non capire il motivo. Sul lato positivo, la maggior parte degli operatori di Marina chiude un occhio per vivere a bordo. Man mano che entri a far parte della comunità di Marina, se ti adatti all’aspetto e alle sensazioni dello spazio che occupi, molto probabilmente non troverai che nessuno si preoccupa o si domanda per quanto tempo rimani sulla tua barca. Dopotutto, non è un problema a condizione che l’operatore della Marina non riceva reclami.

Vedi la nostra pagina Marina Attracco Port Ginesta Barcellona . Abbiamo una popolazione di crociere molto attiva a Port Ginesta, Barcellona. La Marina è abbastanza vicina alla città per viaggiare ogni giorno per andare al lavoro, dando spazio e distanza dalla frenetica città.

Visita il sito web della nostra società consociata, se lo sei pensando allo Yacht Charter Charter di yacht europei . Rete Yacht Brokers Barcellona ha molti posti barca privati disponibili a prezzi ben al di sotto della tariffa marina standard.

Di recente si è trasferito in un ufficio più grande e ora può essere trovato nella parte nuova di Port Ginsta tra gli yacht più grandi. Se sei interessato a diventare un broker di yacht entrando a far parte del nostro Gruppo, contattaci per saperne di più.

Chi siamo / Testimonianze / Vendi la tua barca / Barche in vendita / Post di notizie / Barche in vendita News Post / Yacht in vendita / Posti di manutenzione della barca / Informazioni sulla Spagna / Vivere su una barca Messaggi / Marina ormeggio in affitto in Spagna / Annunci di lavoro per broker di yacht / Unisciti a noi / Yacht Syndicate /